laboratori
Girasoli Teatro
laboratori teatrali
torna al livello precedente
Da ottobre a maggio, tutti i mercoledì dalle 21.00 alle 23.00, Roma
L'atto-re creativo: laboratorio di formazione teatrale
Atto creativo ed attore creativo. Questi i punti di partenza per la nostra ricerca espressiva e per il percorso di pedagogia teatrale che proponiamo nel corso.

“L’attore creativo” è un libro di Stanislavskij: con lui la creatività dell’attore diventa caratteristica fondamentale per capire ed interpretare il personaggio. Tutto inizia dalle ricerche del grande maestro russo e, nel corso del 900 e del nostro secolo prende nuove forme. L’attore non è un replicante di battute, è colui che crea in scena. L’Attore creativo per noi è un modo di pensare, immaginare, fare teatro. Non solo recitare ma soprattutto esplorare, cercare nuove possibilità, essere liberi di costruire un personaggio attraverso la sperimentazione. Questo perché, secondo noi, alla base di ogni nuovo personaggio che nasce c’è un vero e proprio atto creativo. E questo ci interessa sperimentare.


Il corso: questo percorso didattico ha l’obiettivo di fornire strumenti operativi per permettere all’attore di trovare nuove soluzioni sceniche, espressive e formali per costruire il personaggio teatrale. Una ricerca che mette insieme il testo teatrale, il movimento scenico e il movimento creativo, la scrittura e la regia: far nascere un personaggio significa dargli vita, plasmarlo, significa crearlo. Non basta “recitare”, è necessario sentire, provare, mettere insieme diverse parti (voce,corpo, tessuto emotivo, bellezza, energia,ritmo) per creare un “tutto”. 


Quali personaggi? La nostra attenzione si rivolgerà soprattutto al teatro contemporaneo. Personaggi diversi ci permetteranno di condurre ricerche che spazieranno in vari stili e contesti narrativi. Monologhi. Dialoghi. Scene corali. Alcuni testi di teatro classico da mettere in luce attraverso un nuovo sguardo. Personaggi da costruire partendo dall’analisi di un testo per arrivare alla sperimentazione dei linguaggi espressivi: teatro danza, voce narrante, scrittura, regia. Una palestra dove allenare la creatività, la voce, il corpo.  


Metodologie e ricerche espressive di riferimento per il training: Lecoq, Maria Fux, Grotowski, Living Theatre, TdO, Pina Baush, teatro narrazione.


Tutto nasce dal corpo: cercare nel corpo quel “sentire” sottile e profondo che può raccontare una storia e afferrare l’emozione. Percorsi di movimento espressivo tratti dalle ricerche di Maria Fux e dal teatro di Pina Baush ci permetteranno di ascoltare il corpo e di percepirlo come strumento creativo. Non si tratterà di danzare -il corso non ha questo obiettivo, non è tenuto da danzatori e non si rivolge a danzatori- ma di "liberare" il corpo da stereotipi e clichè per scoprire nuove possibilità creative. Percorsi espressivi tratti dalla metodologia di Lecoq ci permetteranno di plasmare il nostro corpo mimante. 


Dare corpo alla parole: Il teatro narrazione offrirà spunti e stimoli espressivi per lavorare sul testo e sulla voce, sul potere evocativo delle parole, sul rapporto voce-sensi. 


Nuovi sguardi da costruire: I percorsi di scrittura creativa e di regia ci permetteranno di acquisire nuovi punti di vista e di trovare soluzioni creative e formali da mettere al servizio dei nostri personaggi. 


Lavoro sul personaggio: come può essere interpretato un personaggio? Di cosa ha bisogno per “esistere” in scena? Ogni attore potrà sperimentare varie modalità per costruire il proprio personaggio percorrendo schemi più tradizionali come il monologo “classico” e avventurandosi in percorsi più ignoti: interpretare il personaggio attraverso il teatro danza, attraverso la scelta di una regia sperimentale, attraverso la “scomposizione del testo” per dare nuova forma alla creazione originale.


Si tratta di creare, di giocare e di mettersi in gioco. Di prendersi l’opportunità per vivere uno spazio espressivo libero dal giudizio. E’ questa secondo noi la chiave per crescere teatralmente, per acquisire nuove consapevolezze e per vivere pienamente il teatro come un atto creativo.


Al termine del laboratorio teatrale verrà messo in scena uno spettacolo.


Il laboratorio teatrale, non essendo un corso base, si rivolge ad allievi-attori non principianti.

Il laboratorio teatrale è condotto da Helga Dentale e Fabio Filippi

Sede: via Botero (zona Furio Camillo)

Da ottobre a maggio, tutti i mercoledì dalle 21.00 alle 23.00, Roma

L'atto-re creativo: laboratorio di formazione teatrale 
Per info: girasoliamoci@tiscali.it